Weelky Pill – judith Butler

ūüáģūüáĻ¬†Non credo ci si possa ancora ostinare a guardare alla¬†#violenza¬†illudendosi che qualsiasi cosa si veda passare tra le notizie di¬†#cronaca¬†sia un caso isolato, un incidente. La violenza che √® ogni giorno sotto i nostri occhi ha una matrice culturale.
Una cultura del controllo e della repressione che non ammette la diversit√†, che chiama “deviazione” e “anomalia” ci√≤ che non riconosce e di cui ha paura, che si serve della violenza – condannata timidamente e spesso e in tanti¬†spazi esaltata e mitizzata – come strumento di affermazione.
Controllo sulle nostre vite e soffocamento di quelle vite che non contano affatto, che non hanno diritto neppure al respiro. Controllo sui nostri corpi, sulle nostre scelte, sulla nostra identità di #genere, sulla nostra #sessualità.
Una cultura oppressiva, capitalista, patriarcale, machista, sessista, binaria, eteronormativa, abilista, classista, razzista, etnocentrica, squadrista, fascista nel profondo. E, aggiungo, in relazione al rapporto – violento anch’esso – con l’ambiente, antropocentrica. Se ho dimenticato qualcosa, perdonatemi.
Una cultura che ha paura, che semina vento e ci lascia a raccogliere e subire le tempeste.
Una cultura nella quale tutt* abitiamo.


Io credo fermamente che la¬†#rivoluzione¬†culturale sia necessaria e so che sar√† lenta, ma non per questo impossibile. Attraverso l’¬†#educazione¬†– nei vari contesti di¬†#formazione¬†dell’individuo – , l’azione e la¬†#lotta¬†per la (ri)appropriazione dei nostri spazi e operarando, come scrive Butler, all’interno della matrice del potere senza reiterare le relazioni di potere acriticamente possiamo costruire insieme una cultura altra, equa, in cui nessuno si senta esclus* e minacciat*.
Oggi inizia la #scuola, uno dei luoghi in cui queste riflessioni dovrebbero avere spazio e da cui questa rivoluzione dovrebbe partire.

Citazione da Judith Butler, “Questione di genere: Il femminismo e la sovversione dell’identit√†”, 1990.
ūüĆąJudith Butler √® una filosofa,¬†#femminista¬†e docente (Berkeley) americana.


ūüá¨ūüáßQuote by¬†#JudithButler¬†(Gender Trouble, 1990), an American philosopher,¬†#feminist¬†and professor in the Dept. of Rhetoric and Comparative Literature at the UC¬†#Berkeley.

Please follow and like us:

Lascia un commento